INDIA

 

 

INTRODUZIONE

I nostri tours fotografici in India sono costruiti per avere le migliori opportunità di osservare e fotografare la Tigre del Bengala insieme ad altra natura selvaggia.

               clicca per ingrandire-click to enlarge

Ci sono diversi parchi e/o riserve dove può essere ammirato questo felino; tra i più noti ricordiamo il Parco Nazionale Bandhavgarh, Parco Nazionale Jim Corbett; Parco Nazionale Kanha; Parco Nazionale Kaziranga; Parco Nazionale Pench; Parco Nazionale Ranthambore...

Tra i miei preferiti, per esperienza di molti anni di safari nei parchi sopramenzionati e anche in altri non citati, ci sono sicuramente:

          

 

          

PIANIFICAZIONE DEL VIAGGIO

La base di partenza migliore per la visita di uno dei parchi sopramenzionati è Delhi dato che si trovano tutti nella parte nord e centrale dell'India. Da qui si può proseguire via auto, treno o aereo verso le città più prossime ai parchi che si vogliono visitare.

Parlando specificatamente del Parco Nazionale Bandhavgarh, da Delhi è necessario prendere un altro volo o per Jabalpur o per Khajuraho. Da qui c'è ancora qualche ora di auto prima di giungere a destinazione. Un'altra possibilità è usare il treno da Delhi a Umaria (solitamente il viaggio dura tutta la notte) e da qui un paio d'ora d'auto.

Per quanto riguarda i safari, in India ogni parco ha proprie regole, regole che tra l'altro variano spesso anche nell'arco della stessa stagione, per cui è difficile dare informazioni puntuali e dettagliate per tutti i parchi. Ci focalizziamo pertanto sul Parco Nazionale Bandhavgarh.

          

Il parco è suddiviso in tre zone:

Nella zona 1 ci sono 4 strade principali (nominate A, B, C, D) e in ogni safari ad ogni auto ne viene assegnata una che deve essre percorsa obbligatoriamente in entrata e una da percorrere obbligatoriamente in uscita. Anche nella zona 2 ci sono 4 strade principali (nominate E, F, G, H) e le auto sono soggette alle stesse regole sopramenzionate. La zona 3 ha solo una strada principale (I) con numerose strade secondarie.

Nei così detti safari "standard" una volta acquistati i biglietti per una delle tre zone, le autorità del parco all'ingresso ci assegneranno le strade che dobbiamo percorrere. Ho fatto numerosi safari con queste regole e devo dire che qualche volta è molto frustrante perchè posso visitare solo una parte del parco per volta. Si può fare un safari la mattina presto (tra le 5,30-6,00 fino alle 11,00; l'orario esatto dipenda dal periodo) e uno nel pomeriggio (tra le 15,30-16,00 fino alle 18,00-18,30). Tutte queste regole e limitazioni, che sono comunque presenti anche negli altri parchi nazionali, sono compensate dalla bellezza dei luoghi e soprattutto dall'incontro con uno dei più affascinanti ed elusivi felini al mondo: la tigre.

              

                                                    Un momento dell'entrata al Parco Nazionale Bandhavgarh.

Un modo per evitare tutto questo è chiedere il così detto "permesso fotografico". Questo ha alcuni vantaggi:

Per contro tutto questo a un costo piuttosto elevato (tra i 750/800 euro al giorno per auto nel 2016); il fatto che la tariffa sia per auto fa si che si possano dividere i costi tra 2/3 persone in modo da ridurre sensibilmente la spesa. Un altro grande vantaggio che si può avere con il permesso fotografico è quello di poter fare, solitamente in mattinata, un safari con l'elefante. Questo ci permette di esplorare zone della foresta inarrivabili (perchè non ci sono strade) e di poter avvicinarci ai molti animali selvatici che possiamo incontrare lungo il percorso. Ricordo ad esempio come mia esperienza personale, l'osservazione di una tigre con i suoi quattro cuccioli che altrimenti non sarei mai stato capace di fotografare. Il lato negativo è legato all'altezza dalla quale scattiamo: la prospettiva dall'alto verso il basso non è sicuramente la migliore per buone fotografie.

         

Comune invece a tutti i tour operators e/o guide locali sono le auto usate per il safari: Suzuki Maruti.                                    

            

La maggior parte dei parchi indiani per la vita selvaggia sono chiusi durante il periodo monsonico, pertanto la stagione dei safari parte da metà settembre e si spinge fino a giugno. Il periodo migliore per l'avvistamento delle tigri è nel pieno della stagione calda e secca, cioè aprile e maggio. In questo periodo infatti, dove le temperature diurne possono raggiungere i 40-45°C, gli animali lasciano la foresta verso le praterie e/o verso i piccoli corsi d'acqua rimasti per abbeverarsi.

 

 

COSA PORTARE

Per quanto riguarda l'abbigliamento, da marzo a maggio si raccomandano magliette e pantaloni lunghi (per proteggersi soprattutto dal sole) di colore pastello nelle tonalità del verde o del marrone. Utile anche un cappellino e occhiali da sole. Se si decide di fare safari nei mesi precedenti (novembre-febbraio) la mattina presto e la sera le temperature si abbassano abbastanza per cui è consigliabile avere con se indumenti caldi. E' praticamente scongiurata la pioggia. Tra gli accessori utile avere con sè crema solare, repellente per gli insetti (ance se ce nè sono veramente pochi) e una piccola torcia.

 

 

DOVE STIAMO

L'Hotel a cui facciamo riferimento è il Kings Lodge; nell'area ci sono comunque anche altri gradevoli hotels.

KINGS LODGE

Il Kings Lodge è costruito nell'area del villaggio di Rancha ed è poco distante dall'entrata princiaple del parco Bandhavgarh (Tala gate, circa 10 minuti di auto). In una tenuta di più di 14 ettari, l'Hotel ha 10 cottage e 8 camere standard. Troverai i seguenti servizi a Tua disposizione:

                       Immagine serale dell'area bar.                                                    La piscina.

  

                         Sopra i cotteg.                              Sotto immagini dell'interno delle camere.

                            

 

COSA E' INCLUSO

In tutte le nostre spedizioni fotografiche  è incluso:

 

 

COSA NON E' INCLUSO 

In tutte le nostre spedizioni fotografiche NON è incluso: 

 

 

HIGHLIGHT FOTOGRAFICI 

Il nostro target qui è la tigre, non trascurando tutti gli altri mammiferi, uccelli e rettili che possiamo incontrare. Se sei interessato, puoi dare un'occhiata ad alcune foto del mio portfolio. 

 

 

QUOTAZIONE

Dato che Leophotographer organizza solo tours privati tenendo conto di tutte le esigenze del cliente (ad esempio date di partenza; durata del safari; numero dei partecipanti...) è impossibile dare delle cifre esatte. E' pertanto meglio inviarci una e-Mail specificando le vostre esigenze e subito vi risponderemo con la quotazione esatta e la disponibilità.

 


 2017 P.N. BANDHAVGARH FOTO-TOURS (SOLO TIGRE)
      
 ESAURITO



2017
    
 P.N. BANDHAVGARH & P.N. KANHA FOTO-TOURS (SOLO TIGRE)   

      

ESAURITO


2018   P.N. BANDHAVGARH FOTO-TOURS (SOLO TIGRE)   

PRENOTAZIONI APERTE
solo 3 posti rimasti


2018
   
P.N. BANDHAVGARH & P.N. KANHA FOTO-TOURS (SOLO TIGRE)   


 
PRENOTAZIONI APERTE


2019    P.N. BANDHAVGARH FOTO-TOURS (SOLO TIGRE)   

  PRENOTAZIONI APERTE



2019
   
P.N. BANDHAVGARH & P.N. KANHA FOTO-TOURS  (SOLO TIGRE)   


 
PRENOTAZIONI APERTE



 


 

 









Questo sito è a norma W3C

 

Sito realizzato da Leophotographer